Mostra in corso

I segni, le storie, i gesti
Un secolo di sport a Pisa


(prorogata fino al 30 settembre 2016)


scarica l’invito
scarica il comunicato stampa
galleria fotografica

________________________

PROSSIMA INAUGURAZIONE

Nell’ambito di Bright 2016 – La notte dei ricercatori in Toscana

Venerdì 30 settembre 2016 – ore 19:00

Roberto Mariani architetto   senza clamore e dissonanze

scarica l’invito

 

 

ATTIVITA’ EDUCATIVE

 

Incontro dedicato ai docenti delle Scuole Secondarie di II Grado
19 settembre 2016 ore 16:00

Scarica la locandina

_____________________________

Campi solari al Museo!

Maggiori informazioni

_____________________________

Alternanza scuola-lavoro al Museo della Grafica

Maggiori informazioni

 

 

 

 

Iniziative

Bright: gli eventi del Museo della Grafica e degli
altri musei del Sistema Museale di Ateneo

Scarica il programma

______________________________

Dalla primavera 2010 il Museo della Grafica accoglie gratuitamente i titolari della Edumusei Card

  • Museo

    Ospitato negli ambienti di Palazzo Lanfranchi, il Museo della Grafica nasce per volontà del Comune di Pisa e dell’Università di Pisa, che insieme intendono presentare alla città una struttura originale e di grande suggestione che integra, a livelli di eccellenza, il sistema museale cittadino

    Il Museo della Grafica si configura come una delle più importanti raccolte pubbliche di grafica contemporanea, in grado di presentare a studiosi, studenti e appassionati un panorama artistico di livello eccelso, gettando luce, attraverso la grande lezione intellettuale di figure come Sebastiano Timpanaro, Carlo Ludovico Ragghianti e Giulio Carlo Argan, sulle vicende artistiche che hanno percorso il XIX e il XX secolo.

  • Collezioni

    Il Museo della Grafica ospita le collezioni del Gabinetto Disegni e Stampe dell'Università di Pisa, raccolta di grafica sorta nel 1957 per iniziativa di Carlo Ludovico Ragghianti.
    Il Museo si configura oggi come un centro d'avanguardia per la conoscenza e per lo studio dell'arte contemporanea.

     

    • la Collezione Timpanaro
    • i Doni degli Artisti
    • il Deposito perpetuo della Calcografia Nazionale
    • il Fondo Argan
    • il patrimonio documentario